In scena tra

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Vergiss mich nicht

nontiscordardime non e’ solo un fiore

Domenica 26 Gennaio 2020 – Ore 11

 

Il 27 gennaio, nel mondo, viene ricordata la Shoà : questa data è stata scelta perché in quel giorno furono aperti i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz.

Atomi Teatro ha deciso di affidare alle parole questi frammenti di vite vissute e interrotte: piccole e grandi testimonianze sopravvissute alla distruzione morale e fisica.

Lo spettacolo teatrale dal forte impatto emotivo propone una serie di letture espressive e alcuni brani impersonati inerenti il tema dell’Olocausto, interpretate da attori della compagnia ATOMI Teatro.

A supporto della parte teatrale, ma non di minor valenza emotiva,  i brani musicali suonati da Stefano Corsi (Whisky Trail); verrà tra gli altri eseguito “Terezin”, un pezzo composto da Corsi, per ricordare i musicisti del campo di concentramento nazista,  per la prima volta suonato in pubblico.

L’iniziativa ha, come fine ultimo, sensibilizzare, vecchie e soprattutto nuove generazioni, sui valori della memoria, della solidarietà e della pace come elementi etici e culturali da contrapporre agli orrori della guerra, dell’intolleranza e del razzismo.
La speranza e il dovere morale sono quelli di tenere vivo il ricordo su quanto accaduto per evitare il ripetersi di eventi così umanamente ingiusti, che nonostante tutto continuano a funestare il nostro pianeta.
Il luogo di messa in scena, l’ex sala del Capitolo del Monastero degli Angeli, sede della antichissima Confraternita di Sant’Antonio Abate, detta la Buca, da solo consentirà allo spettatore di immergersi in uno stato emotivo di grande concentrazione e riflessione.La messa in scena sarà minimale affidando alle atmosfere del luogo, alle parole e alle note musicali il coinvolgimento emotivo degli spettatori.

 

Il luogo si trova a piano terra senza alcuno scalino. Accessibilità completa per disabili e portatori di handicap.

 

L’iniziativa è aperta al pubblico e a ingresso libero.

L’organizzazione dell’evento è curata da Legamidarte

Domenica 26 Gennaio 2020 – Ore 11

Confraternita di Sant’Antonio Abate detta la “BUCA”

Via degli Alfani 47 – 50121 FIRENZE